lunedì 28 aprile 2014

Recensione: Per te qualsiasi cosa di Sam Angus



Titolo: Per te qualsiasi cosa

Autrice: Sam Angus

Editore: Garzanti

Numero di pagine: 219

Prezzo: € 16,40

Stanley è ancora un ragazzino, e si sente solo. Da quando il fratello è partito per la guerra, il padre non è più lo stesso. È freddo e distante. Eppure Stanley ha trovato un modo per essere di nuovo felice: prendersi cura dei suoi cani. Lui è l'unico che sa come comunicare con loro. Quando Soldier, un cucciolo dal pelo chiaro, sembra troppo fragile per sopravvivere, Stanley gli salva la vita. Qualcosa di speciale li unisce e i due diventano inseparabili. Ma il loro legame è destinato a spezzarsi: un giorno, all'improvviso, Soldier scompare. Per Stanley è una nuova ferita difficile da ricucire. Non gli rimane che una scelta: vestire la divisa dell'esercito inglese e partire per il fronte. Partire alla ricerca del fratello e cercare di riunire la sua famiglia. Grazie alla sua rara abilità nel capire i cani, viene assegnato al servizio dei cani messaggeri. Nell'orrore delle trincee del primo conflitto mondiale, la lealtà e il coraggio di questi animali salvano vite umane. Sono loro che giorno dopo giorno insegnano a Stanley a essere forte e a sopportare la violenza della guerra. Eppure lui non riesce ad affezionarsi veramente: il ricordo di Soldier fa ancora troppo male. Fino a quando non gli viene affidato Pistol che, come lui, non si fida più di nessuno. Grazie a questo cane Stanley rivive, per la prima volta, la forza dell'amicizia che lo legava a Soldier. Una sensazione che credeva di non riuscire più a provare.


Sono qui per te.
Ho imparato il coraggio.
Ti insegnerò a sorridere. 


Erano mesi che non leggevo un libro capace di emozionarmi così tanto e, ancora prima di sfogliarlo, avevo preparato un pacco di fazzoletti sul comodino.
La copertina è davvero magnifica, come del resto tutte quelle che ci propone la Garzanti, ed è riuscita a entrarmi dentro fin da subito.
Per motivi di studi e personali, amo gli animali in un modo "folle" e leggo volentieri tutti i romanzi che parlano di loro. Ultimamente, ho notato che non ci sono quasi pubblicazioni sull'argomento e, quando mi è arrivata l'anteprima di questo libro via email, sapevo che doveva essere mio.
Per te qualsiasi cosa è un libro che potrà non piacere ed emozionare tutti i lettori, perchè se non amate i cani difficilmente riuscirà a farvi battere forte il cuore.
Se non amate i cani, vi consiglio di lasciar perdere perchè il vostro giudizio può rovinare la bellezza di questo libro. Non è una critica, siete liberi di leggerlo, ma se poi non riuscite a immedesimarvi non è colpa mia.
Leggerlo è stato come un pugno allo stomaco, più volte dovevo ricacciare indietro le lacrime e respirare a fondo per non lasciarmi coinvolgere tanto.
Per te qualsiasi cosa è la storia di un'amicizia non comune, un filo sottile ma resistente che lega un umano al suo cane.
Stanley è un giovane ragazzino, soffre per la lontananza in guerra del fratello Tom e vive da solo con il padre che diventa ogni giorno più freddo e distaccato.
Un giorno incrocerà gli occhi celesti di Soldier, un cucciolo salvato da una morte certa, e lo accudirà come fosse un suo fratello. Così piccolo e fragile, dovrà proteggerlo e insegnargli a difendersi dalla crudeltà della gente.
Nasce un'amicizia unica e speciale, qualcosa che supera i limiti della parola e che parla con gli occhi. Occhi che trasmettono più di mille parole, occhi che parlano dritti al cuore.
La vita di Stanley cambierà quando un giorno il suo Soldier verrà portato via e deciderà di abbandonare tutto per arruolarsi nell'esercito.
Mentirà sull'età perchè ha appena quattordici anni e, grazie alla capacità di comunicare con i cani, verrà assegnato al servizio dei cani messaggeri.
Non voglio raccontarvi altro, vi rovinerei l'intero libro e credo che queste poche righe siano sufficienti per capire.

Ho divorato questo libro in una notte e quando l'ho terminato mi sono asciugata le lacrime con un fazzoletto.
Non riuscivo a prendere sonno, i pensieri viaggiavano liberi e tornavano dentro la storia. Quella storia che mi ha fatto emozionare come solo i bambini riescono a fare.
Ogni singola parola che posso usare è insufficiente in proporzione a quanto questo libro è riuscito a regalarmi, emozioni che ultimamente sono rare da trovare. Ho amato Stanley e il suo cane con tutto il cuore, sono stata catapultata all'interno di un viaggio delicato e profondo che diventa difficile dimenticare.
Questo libro è stato capace di farmi tremare e di aver paura di leggere le righe successive. Con la gola secca e un nodo che mi stringeva lo stomaco, non riuscivo a sopportare questa amicizia negata. Distrutta.
Percepivo l'umore di Stanley, piangevo e sorridevo con lui. Mi sono immedesimata a tal punto di sentirmi parte integrante della storia e vivere sulla mia pelle ogni singolo capitolo.
Il cane è come un amico, ti starà vicino sempre e non guarderà certe sciocchezze come gli umani, se tu lo ami lui ricambierà il doppio. Se non lo ami, lui non ti porterà rancore e ti starà comunque vicino perchè sei la sua casa. L'unica cosa che desidera.
Per te qualsiasi cosa è un libro che racconta un periodo storico realmente esistito e dell'importanza che hanno rivestito i cani messaggeri. Delle loro vite sacrificate per l'amore dei soldati che li addestravano. Delle loro vite sacrificate in onore di un'amicizia destinata a durare oltre la morte.
Il mio consiglio è di leggere questo libro e di cogliere tutte le sue sfumature, di comprendere quanto si può imparare dagli animali e quanto amore possono regalarci.
Una volta terminato, vi accorgerete che anche voi siete cambiati e cresciuti leggendo questa straordinaria storia.


21 commenti:

  1. Mi ero persa questa tua recensione! Metto subito il libro in lista *_* si capisce che è speciale solo dalla trama!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A me è piaciuto molto, nonostante qualche imperfezione. Quando si parla di cani è inevitabile amare il libro:D

      Elimina
  2. Mi sono emozionata semplicemente leggendo la tua recensione... ho gli occhi lucidi davvero!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille *_* E non hai idea quanto ho pianto io XD

      Elimina
  3. Wowww questo libro dev'essere davvero straordinario! Da quando abbiamo un cane in famiglia mi sono resa conto di quanto possa essere straordinario questo animale, è davvero un amico che riesce a donarsi con tutto se stesso, senza pretendere nulla in cambio, sono esseri meravigliosi e credo che questo libro potrebbe appassionarmi... Grazie per il consiglio :-)
    baciii

    RispondiElimina
    Risposte
    1. *_* un cane ti migliora, c'è poco da fare. Io lo paragono a un membro della famiglia, mi rallegra la giornata quando torno a casa ed è lì che mi aspetta <3

      Elimina
  4. Bellissima recensione!! *-* Io per ora non ho mai letto libri sui cani perchè so già che scoppierei a piangere come una fontana...per "Io e Marley" mi è bastato il film per andare a pezzi!! ç_ç Però dopo una simile recensione non posso non leggerlo!! *-*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ehehehe pure io! Però non riesco a trattenermi e ogni tanto sento il bisogno di leggerli :)

      Elimina
  5. oh, sembra davvero carino *-*
    Anch'io come Mariki non ho mai letto libri sui cani, però questo mi ispira tanto.
    Accetto il consiglio e mi segno il titolo. Grazie per avermi fatto conoscere questo libro ^-^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Figurati, ce ne sono comunque altri bellissimi sui cani *_*

      Elimina
  6. Bellissima recensione ma del resto lo avevo già detto... ho scoperto solo ora quello che è successo leggendo il tuo commento sul blog! Mi dispiace davvero Lucrezia ma vedo che sei già riuscita a superare la crisi alla faccia di chi si diverte a rovinare il lavoro altrui!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Jerry! Mi fa piacere saperti qui

      Elimina
  7. Questo libro mi emoziona già dalla copertina- Quanto è bella la tua recensione.
    Sai io adoro i cani e voglio molto bene alla mia cagnolona Hay Lin. Lei mi da tantissimo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Posso solo immaginare. Io ho il mio Bubu che adoro come un figlio <3

      Elimina
  8. Non sono una grande fan di libri dove si parla del rapporto tra uomo e animali... forse perché quei pochi che ho letto mi hanno commosso così tanto che non voglio fare la figura della sdolcinata! :-D Scherzi a parte, hai scritto davvero con tanta partecipazione emotiva questa recensione che non lascia indifferenti... mi segno il titolo e ti faccio i compimenti per il blog, davvero carinissimo nonostante ti abbiamo recentemente rubato l'originale (ho letto sulla pagina fb)! Sono sicura che qui sarà ancora più bello!
    Non sono riuscita a mettermi tr ai lettori fissi, ogni tanto blogger si impalla, ma ci riproverò alla prossima visita prestissimo, intanto ti seguo su fb e twitter... a presto! ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tranquilla, molto spesso blogger fa pasticci u.u E non solo blogger :(
      Grazie per il tuo pensiero, è bello sapere che, anche virtualmente, quanlcuno mi è vicino.
      A presto, Lucrezia

      Elimina
  9. Ciao Lucrezia, il tuo blog è stupendo. Appena ho letto la tua recensione mi è venuta subito voglia di procurarmi il libro, ma so che se dovessi iniziare questa lettura non sarà facile, amo i cani e tutti gli animali in genere e la loro sofferenza mi coinvolge sempre. A casa infatti abbiamo la nostra principessa Trilly, un dono scampato da morte certa e che ha trovato in noi la sua famiglia :)
    Un abbraccio
    Yle

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie per le belle parole. Io studio anche veterinaria... quindi capisco perfettamente :)

      Elimina
  10. ..vedo che il mio è un problema comune :) di solito i libri che parlano di animali..li evito perchè poi mi ritrovo a singhiozzare come una scema. Ho letto Io e Marley..e mi son detta mai più (non ti dico l'esperienza al cinema col film Hachiko, non sapevo come uscire dalla sala cinematografica). Sono pazza per gli animali, ne ho avuti di tutti i tipi!

    RispondiElimina
  11. ciao
    questo è uno dei post migliori che ho letto la settimana scorsa: http://haylin-robbyroby.blogspot.it/2014/05/top-of-post-05-maggio-2014.html

    RispondiElimina
  12. Ciao Lucrezia! Grazie per essere passata sul mio blog e avermi lasciato un tuo commento... così ti ho scoperta e sono venuta qui, mi sono subito unita ai tuoi lettori, anche io amo leggere! :-) E anche io ho letto questo bellissimo libro, veramente una storia incredibile che, pure nella sofferenza che racconta, fa trasparire l'enorme amore che può legare per sempre un animale a noi. Un abbraccio

    RispondiElimina